La Wedding Cake

La tradizione della torta nuziale ha origini antiche fino all’Antica Grecia, infatti durante i matrimoni venivano offerti degli impasti di miele e farina o sesamo: la prima fetta, accompagnata da un dattero o da una mela cotogna, veniva data alla sposa per augurarle fertilità.


Per quanto riguarda la classica glassatura, i primi esempi risalgono al Medioevo: gli inglesi usavano glassare con il lardo diversi strati di biscotti e pasticcini creando dei muretti di pane dolce che simboleggiavano la prosperità dei coniugi. Gli sposi, baciandosi sopra il muretto, non dovevano farlo cadere, altrimenti sarebbe stato di cattivo auspicio per il matrimonio: si trattava di un momento delicato, al termine del quale i due sposi potevano finalmente scambiarsi frasi d’amore con una ritrovata serenità e… leccarsi i baffi!

La torta nunziale da sempre ha chiuso gli eventi nunziali nord europei e americani ma in Italia, solo dagli anni Cinquanta, questo particolare tipo di dolce è diventato il principale simbolo di chiusura dei festeggiamentimatrimoniali di ogni classe sociale.



Secondo tradizione anche il taglio della torta deve seguire un rituale: la prima incisione deve essere dello sposo e terminata dalla sposa: i due coniugi dovranno sempre impugnare il coltello insieme (la donna dovrà afferrarlo con la mano destra e lo sposo metterà la sua sopra quella di lei). Successivamente, spetta alla donna servire il dolce al marito, alla suocera, alla madre, al suocero, al padre e ai testimoni: con questo gesto viene da lei concretizzata l’acquisizione del ruolo di padrona della nuova famiglia.

Tradizionalmente, la torta nuziale è circolare: tale forma geometrica rappresenta la protezione celeste evocata sugli sposi, così come l’anello è simbolo di una promessa senza fine. Ugualmente, le alzate che sorreggono i vari piani o gli strati che si sovrappongono l’uno all’altro rappresentano una sorta di scala della vita coniugale, dove gli sposi affrontano insieme un cammino fatto di gioie e difficoltà. Per i più tradizionalisti, il cake topper dovrebbe essere costituito da cigni, per identificare il legame monogamico.


Per quanto riguarda il colore tipico per una torta nuziale, il bianco, bisogna ricordare due cose. Tanto per cominciare esso è indicativo della purezza della sposa, ma non solo: il candore rappresenta infatti anche la ricchezza della sua dote, perché lo zucchero raffinato aveva un costo elevato che solo una famiglia benestante poteva permettersi…


Le torte nunziali non sono tutte uguali, di seguito una carrellata di proposte:

- La torta all’inglese: Quella anglosassone è un tipo di wedding cake dalle grandi dimensioni, decisamente appariscente ed estrosa. È formata da cilindri posizionati uno sull'altro in ordine decrescente. La particolarità di questa torta sta nella decorazione, di solito fatta con fiori e nastri in perfetto stile anglosassone.


- La torta all’americana: La torta all'americana si differenzia da quella a piani soltanto per la rivestitura, anziché con panna viene ricoperta da pasta di zucchero. L'interno invece rimane solitamente invariato, pan di spagna e farcitura con crema. È una torta dall'aspetto elegante e "candido", soprattutto se le si applicano decori minimal.

- La torta all’italiana: Un altro classico tra le torte da matrimonio italiane è quella disposta su alzate. La struttura delle alzate può essere di diverse forme e altezze, e i vari piatti, generalmente tondi, trasparenti o in varianti colorate, contengono tutti un piano della stessa torta.



- Naked Cake, Molto in auge da qualche anno è la naked cake, ovvero la torta nuda, anch'essa realizzata su più piani ma senza essere rivestita né da panna né da glassa: nella naked cake, infatti, il pan di spagna è a vista! Si tratta di una torta bellissima e molto scenografica, spesso decorata con frutti di stagione o composizioni richiamanti il bouquet di fiori della sposa.


- Drip Cake: È la torta che cola ed è di gran moda! Arriva dall'Australia e con la sua colata di sciroppo conquista anche gli sposi italiani. Si tratta di una torta realizzata su uno o più piani, a discrezione degli sposi, rivestiti di crema di burro perfettamente levigata e sulla quale scivolano gocce di sciroppo o cioccolato. Con il giusto cake topper e raffinate decorazioni, questa torta diventa ideale per un matrimonio elegante e ricercato.

- Chalckboard Cake, la torta effetto lavagna, una creazione dall'aspetto semplice ma d'impatto. Realizzata con uno o più strati ricoperti da glassa nera, viene spesso decorata con nomi, messaggi o frasi romantiche scelte dagli sposi. Una torta perfetta per un matrimonio originale, moderno e alla moda.

- Ruffle Cake In quelli più romantici, invece, non può mancare la Ruffle cake! Questa torta dall'impatto scenico spettacolare continua a far tendenza e a presenziare nei banchetti nuziali più trendy. Così come la Drip cake, la Ruffle è ricoperta da uno strato di crema di burro che in questo caso non viene levigato, bensì "arricciato" ricreando delle balze chedonano alla torta quest'effetto così romantico. Generalmente bianca, la Ruffle cake si presta anche a bellissimi giochi di sfumature di colori nelle tonalità pastello.


Trends 2021

  • Le torte sono decorate con fiori freschi o frutti.La sensibilità verso tematiche ambientali attuali e una morale etica volta alla sostenibilità ha portato molte coppie a celebrare le proprie nozze a contatto con la natura, prediligendo di frequente quello stile rustico ma elegante che da qualche anno sta cavalcando il filone delle tendenze. Le atmosfere campestri pervase da un’allure raffinata vengono interpretate alla perfezione da torte nuziali con fiori delicati e freschissimi. La scelta dei colori sarà strettamente correlata al mood e alle decorazioni predominanti nell’intero ricevimento, incarnando alla perfezione l’espressione stilistica determinata dagli sposi.

  • La torta nuziale anche per il 2021 è sempre più snella! Sempre meno si notano torta rotonde larghe e poco alte, mentre prendono piede pochi piani, due o tre, ma molto più alti che larghi. Torte svettanti, longilinee, dalle forme nuove, quindi, ma sempre buonissime.


  • La croquembouche, ovvero la piramide di bignè, ripieni di panna o crema, tenuti insieme fra loro con del caramello, che una volta cristallizzato crea una “copertura” croccante per poi lasciare posto al cuore morbido del bignè. La vera novità del 2021 è una torta non torta, di sapore francese... visivamente molto ricercata

  • E per finire questa carrellata: le torte squadrate. L'imperativo di quest'anno è dare libero sfogo anche agli amanti del geometrico più “spigoloso”, ma come sempre dal cuore morbido.